9788823524705

Cose che si portano in viaggio

15,20 € 16,00 € -5%
Autore: Aroa Moreno Durán, R. Bovaia
Casa editrice: Guanda
EAN: 9788823524705
Disponibilità:Non disponibile
Formato: Libro in brossura
Katia è nata nella Berlino del secondo Dopoguerra, in una famiglia di comunisti spagnoli fuggiti dopo la Guerra civile. Insieme alla sorella vive un'infanzia tutto sommato serena, pur tra le numerose diffcoltà: l'incontenibile malinconia della madre, la testardaggine del padre, cieco sostenitore del comunismo, e una valigia intoccabile, nascosta sotto il letto e piena di ricordi terribili... Nel 1971, Katia lascia clandestinamente la DDR proprio come clandestinamente vi erano entrati i suoi genitori, per seguire un ragazzo della Germania occidentale di cui si è innamorata. Non ha ancora vent'anni e quella decisione la separa per sempre dai genitori e dalla sorella, dal solo passato che possiede. La sua è una scelta irreversibile perché si confgura come un tradimento: fuggendo Katia tradisce la famiglia, la propria storia, il paese in cui è nata, l'unico che li aveva accolti quando erano fuggiaschi, e commette un'azione imperdonabile, che spezza ogni legame, rende nemici i consanguinei, getta anche su chi resta l'ombra del sospetto della polizia politica, e condanna l'esule a vivere senza un'identità, senza un passato, senza le radici che ha dovuto strappare per oltrepassare il Muro...

Quantità:

I nostri utenti hanno valutato questo articolo

Questo articolo non ha ancora una valutazione
Novità

Log in

Inserite le vostre credenziali.

Dello stesso autore